1 luglio 2014

A PROPOSITO DEL NUOVO CASO IN KENIA.....

E’ in carcere in Kenya per trecento euro. La vicenda, dai contorni ancora confusi, riguarda un tatuatore italiano di Senigallia, Stefano Mazzieri, che da un mese circa si trova detenuto a Malindi, con l’accusa di spaccio di moneta falsa. Mazzieri, che è nel paese africano dall’ottobre del 2013, si sarebbe recato in banca con l’equivalente in scellini kenioti di 300 euro, per effettuare un’operazione. Non appena viste le monete, gli operatori bancari del posto hanno chiamato la polizia. Spesso e volentieri, infatti, gli italiani cadono vittima di truffe, nelle quali vengono rifilate loro monete contraffatte. Secondo la difesa il tatuatore italiano potrebbe essere incappato in un raggiro. (questo dall'articolo).


Un altro Italiano finito in una squallida cella di un carcere del Kenia, raggirato, caduto in tranelli di gente ignobile e senza coscienza. Però è così è successo tantissime altre volte e tante altre volte ancora succederà. Il problema adesso è come gestire questa situazione da parte Sua e della famiglia, le Autorità Italiane del posto già si sono espresse " «Il consolato – spiega il suo avvocato, Rita Sisti  - sostiene di avere le mani legate dopo che Mazzieri non si è presentato al processo"
 INNOCENTE, COLPEVOLE? non è questo il punto, il problema che quando succede il cittadino è solo, abbandonato al suo destino, (DURO). QUESTO CAPITA AI 3.000 DESAPARECIDOS NEL MONDO.
Pensate che ogni giorno lo Stato Italiano spende milioni di euro per gli sbarchi di immigrati, solo dall'inizio dell'anno sono stati 65.000, milioni per il controllo del mare dalle forze Armate, senza contare coloro che entrano via terra e con altri mezzi. Per carità quei cittadini non c'entrano nulla, è il metodo, PUO' UN PADRE DARE DA MANGIARE BIMBI ESTRANEI E FAR MORIRE DI FAME I PROPRI FIGLI???? ecco il nesso. perchè è quello che succede. Tutte le Istituzioni, partiti, associazioni si interessano a loro, tranne ai 3.000 cittadini italia, massacrati, vilipesi, torturati sistematicamente, costretti alla fame, costretti a  vivere nel sudiciume totale privi di assistenza Sanitaria e non garantiti nei loro Diritti Civili e Penali. 
L'ASSURDO SAPETE COSA E'??? QUESTE PERSONE IN PATRIA SONO COSTRETTI A PAGARE TUTTE LE TASSE E NON RICEVERE NULLA, SI' PROPRIO COSI' O DURANTE LA DETENZIONE DA PARTE DELLE FAMIGLIE OPPURE AL LORO RIENTRO CON TANTO DI INTERESSI, PER AVERE COSA IN CAMBIO????? IL NULLA ASSOLUTO E TANTI VENGONO ASSASSINATI O MUOIONO DI STENTI NELL'INDIFFERENZA............... GRAZIE ITALIA

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Giovanni, sono contenta di ritrovarLa ancora a lottare, sicuramente continuerà ad aiutare tante famiglie e a sensibilizzare in questo mare di indifferenza.
Un abbraccio da Emanuela,(è passato un po' di tempo, ma vi ho sempre nel cuore e nelle preghiere, quando qualcosa o qualcuno mi fa ricordare tutta l'odissea che avete passato)

Anonimo ha detto...

grazie Emanuela, il fatto è che ho creato un casino con l'account e non riesco ad entrare....giovanni falcone